Kelly Marcel: Mary Poppins mi ha assicurato l’ingaggio per “Grey”

In quest’intervista parla Kelly Marcel, la sceneggiatrice che è stata scelta per “trasformare” il best seller internazionale ‘Cinquanta Sfumature di Grigio’ in un grande successo al botteghino nella versione cinematografica.

Ironicamente, la Marcel ha ottenuto il lavoro per adattare il fenomeno letterario “Fifty Shades of Gray” grazie a “Saving Mr. Banks,” un copione che era nella Lista Nera nel 2011 sulla lotta di Walt Disney per assicurarsi i diritti per il film di “Mary Poppins” dall’autrice P.L. Travers.

Non sapevo niente della Tavers e Disney finché la produttrice, Alison Owen, mi ha chiamato con un copione di Sue Smith, che aveva scritto l’intera vita, dalla nascita alla morte, di P.L. Alison pensava che la parte più interessante fosse quella che riguardava ‘Mary Poppins,’ così iniziai a fare ricerche su quella parte della sua vita,” dice la Marcel, un’inglese che era affascinata alle lotte dietro le quinte. “Ho colto la possibilità di scriverlo sapendo che virtualmente sarebbe stato impossibile, all’interno c’erano delle canzoni da ‘Poppins’ e non ci sarebbe stato altro posto dove andare se non uno: la Disney.

A differenza di molti altri sceneggiatori che erano in competizione per l’ambito ingaggio in “Fifty Shades of Grey,” la Marcel è stata incapace di arrendersi all’arduo processo di narrazione. Non aveva nemmeno trovato il tempo per leggere il libro finché i produttori Mike De Luca e Dana Brunetti non le hanno chiesto di incontrarli per il progetto.

Non potevo buttarmi nella mischia perché stavo lavorando su ‘Mr. Banks,’” dice la Marcel, meglio nota per aver co-creato la serie con il più grosso budget della Fox “Terra Nova,” che ha mollato dopo che lo show ha preso una piega diversa dopo il suo episodio pilota senza dinosauri. “Nessuno va via da uno show TV di Steven Spielberg quando non ha altro su cui appoggiarsi, ma se avessi scritto di dinosauri per tre anni, allora probabilmente non avrei scritto più niente.

Alla fine, ha avuto solo due incontri: uno con i produttori e uno con l’autrice E.L. James, il suo agente Val Hoskins e gli esecutivi della Universal e della Focus che sono durati circa un’ora.

Io ed E.L. ci siamo subito piaciute molto. Lei aveva letto ‘Mr. Banks’ e un paio di altri miei copioni e le piaceva il mio lavoro sui personaggi, così abbiamo chiacchierato e riso per un’ora.

Mentre per i suoi piani per adattare il materiale originale, la Marcel ha rifiutato di divulgare i suoi segreti, almeno ha promesso che “sarà fedele a questo libro molto adulto. E’ sexy e resterà così anche come film.” La Marcel e la James lavoreranno insieme per una settimana a dicembre per parlare delle cose importanti per il film, e poi la Marcel inizierà a darsi alla stesura della sceneggiatura.

Per gli scettici che si chiedono come farà un libro per adulti ad essere adattato per il pubblico di massa, la Marcel sottolinea, “La gente non sapeva nemmeno come Mike e Dana avrebbero trasformato il libro di ‘The Social Network’ (‘The Accidental Billionaires’ di Ben Mezrich) in un film.

 

Fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*